Fondazione Quadragesimo Anno


Chi Siamo

Con l’incoraggiamento dello stesso Pontefice Papa Francesco, è stato costituito il Comitato Promotore “Quadragesimo annoˮ, organo senza fini di lucro, che potrà presto trasformarsi in Fondazione e che , grazie al contributo di accademici, esperti, studiosi di varie discipline e professionisti provenienti da tutto il mondo – contribuirà all’elaborazione di percorsi operativi per «eliminare le cause strutturali delle disfunzioni dell’economia mondiale» e per «puntare a cambiare le regole del gioco del sistema economico-sociale», ripensando i modelli di sviluppo secondo gli insegnamenti della Dottrina Sociale della Chiesa e il magistero di Papa Francesco. La principale finalità della Fondazione, come ha sintetizzato il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin in una lettera datata 5 novembre 2017, è quella di «cercare di tradurre i contenuti della Dottrina Sociale della Chiesa in indicazioni concrete per il mondo della finanza».

Il presidente onorario del comitato e della futura Fondazione è il cardinale Antonio Maria Vegliò, già nunzio apostolico e presidente del Pontificio Consiglio per i migranti.

 

La Fondazione Quadragesimo anno nasce per favorire lo sviluppo di un ecosistema economico e finanziario DSC Conforme (CSD Compliant):

  • Aiutare le aziende operino con obiettivi di impatto sociale ed ambientale che vadano oltre gli attuali modelli SRI ed ESG e gli attuali modelli capitalistici di business creando valore per tutti gli stakeholders sociali.
  • Aiutare il sistema finanziario a superare la logica del Ponzi Scheme dove gli ultimi hanno più rischi e meno guadagni rispetto ai primi.
  • Cercare di dare a tutti gli stakeholders sociali le stesse possibilità di successo e favorire il cosiddetto “ascensore sociale”.
  • Costituire una nuova tassonometria di riferimento per la misurazione delle ricadute di impatto sociale ed ambientale istituendo anche un elenco delle società certificate.
  • Definire i nuovi indicatori di certificazione DSC conforme (SDC Compliant) affinché siano un modello di riferimento assoluto e valido globalmente.
  • Formare una rete consulenziale per accompagnare le aziende a diventare DSC conformi implementando i loro modelli organizzativi e di business.
  • Costituire un riferimento per le per le banche, le SGR e l’asset management nel ridefinire i propri criteri di inclusione/esclusione di imprese, prodotti e Stati attraverso gli indicatori DSC.
  • Rilasciare un rating a qualunque società o prodotto in merito alla rispondenza delle loro certificazioni e/o dei loro prodotti alla DSC.
  • Studiare progetti speciali e prodotti finanziari DSC Compliant da veicolare sul mercato prioritariamente attraverso i partner, i partecipanti e i sostenitori.
  • Redigere Indici DSC Compliant.
  • Promuovere la cultura DSC Compliant attraverso attività di formazione e disseminazione.

La Fondazione opera grazie ad un Comitato di soci fondatori che delinea le linee guida che saranno poste in essere dal Comitato esecutivo. Queste linee guida si trasformeranno in protocolli, parametri ed indicatori SRI, ESG e CSR, per Banche, SGR, Asset manager, imprese che intendono costruire un modello di business DSC Compliant, Associazioni ambientaliste e mondo non profit, mondo religioso, mondo politico e associazioni non partitiche interessate ai cambiamenti normativi per l’affermazione dei valori della DSC.

La Fondazione Quadragesimo Anno agisce su richiesta delle aziende che intendono avere un rating DSC, erogando attraverso le società autorizzate, servizi società di consulenza a pagamento per supportare aziende e mercati finanziari a strutturarsi secondo i criteri DSC. Con i Partner vengono creati appositi gruppi di lavoro (task force) dedicati alle analisi e alle valutazioni DSC compliant e specializzati nei diversi settori: rating, creazione nuovi prodotti finanziari, consulenza aziendale.

La Fondazione, infine, promuove un coordinamento con le Università cattoliche e le Università pubbliche per inserire insegnamenti e corsi specifici nell’ordinamento degli studi, rivolti ai futuri manager; sponsorizza borse di studio e offre agli studenti la possibilità di stage nella Fondazione e nelle società partner; promuove e partecipa a convegni e seminari, sviluppando il collegamento con il mondo del non profit, del sistema religioso, delle associazioni industriali e finanziarie.